Home » Limbrogliona by Miss Black
Limbrogliona Miss Black

Limbrogliona

Miss Black

Published January 19th 2016
ISBN :
Kindle Edition
168 pages
Enter the sum

 About the Book 

Darien Ashtiaend è un mago leggendario: le sue imprese vengono raccontate attorno al fuoco, le sue magie hanno stupito il mondo. Si mormora che abbia scoperto la formula dell’eterna giovinezza e dell’infinita ricchezza... insomma, è la vittima idealeMoreDarien Ashtiaend è un mago leggendario: le sue imprese vengono raccontate attorno al fuoco, le sue magie hanno stupito il mondo. Si mormora che abbia scoperto la formula dell’eterna giovinezza e dell’infinita ricchezza... insomma, è la vittima ideale per Lesdra Lawerban, detta Les. Les è una truffatrice. In teoria sarebbe una maga, ma non ha mai potuto permettersi un maestro decente, anche perché i maghi sono tutti dei vecchi porci e nessuna allieva giovane e carina può illudersi di fare l’apprendistato “gratis”. Ora Les ha messo a punto un piano difficile e avventato per introdursi nella torre al confine delle terre fatate di Darien, per sedurlo e per portargli via tutto. È un piano davvero complicatissimo e Darien è smaliziato, pericoloso e anche un po’ bastardo... come potrebbe non funzionare? C’è un unico problema: Darien si accorge subito delle intenzioni di Les, le trova divertenti e si spinge fino a darle consigli su come raggirarlo meglio. Non è così che una vittima dovrebbe comportarsi. E i suoi suggerimenti su come venire sedotto sono... piuttosto immorali.-Il suo sorriso si allargò. «Sigliamo il patto».Mi porse la mano. Così, nel suo letto, nudi, mi tese la mano come se intendesse stringerla. La presi con una certa cautela e, come in fondo mi aspettavo, sentii il formicolio della magia arrampicarsi per il mio braccio e fare una sorta di tuffo nel mio cuore.Emisi un singulto, un suono a metà tra il colpo di tosse e il singhiozzo, e dalle mie labbra uscì un alamaro dorato. Ashtiaend lo prese al volo e se lo infilò in tasca.Ora, so di aver detto che era nudo, almeno dal torace in su, ma l’impressione fu proprio che se lo mettesse nei pantaloni del pigiama – che avrete già capito che non aveva, dato che era nudo anche dal torace in giù.«Ecco fatto» disse. «Credo che ora tu possa procedere con il tuo piano e sedurmi».Pensateci un attimo. Non era così facile. Come ho già detto sono piuttosto carina, aldilà dei capelli rossi. Un vero bocconcino, mi hanno definito alcuni dei miei... estimatori. E me la cavavo anche tra le lenzuola, per forza, ma niente di tutto questo poteva definirsi seducente.In una parola, potevo senz’altro farlo venire, ma conquistarlo? Non credevo.Per il momento mi misi al lavoro per farlo venire.Mi tuffai sotto alle coperte, nuotai fino a lui.Nuotai?Oh, ma naturalmente ora eravamo in un laghetto dall’acqua cristallina, circondato da una foresta rigogliosa. Ashtiaend era appoggiato con la schiena contro il bordo, nella stessa posizione che aveva avuto nel letto, ma senza più il piumino a coprirlo.Nuotai fino a lui, liberandomi della sciarpa di piume rosa, ora completamente zuppa. Mi immersi sotto al pelo dell’acqua e lo baciai sulla pancia.Mi inginocchiai tra le sue ginocchia e guardai verso il basso. Mi sfuggì una piccola esclamazione di sorpresa. Diciamo solo che era bello anche lì, quando era di buon umore.CONTIENE SCENE ESPLICITE - CONSIGLIATO A UN PUBBLICO ADULTO